C’è una cosa che non tutti realizzano quando iniziano a pianificare un weekend alla scoperta delle capitali baltiche o della penisola scandinava: i collegamenti via mare. Soprattutto a partire dal Tallinn, ubicata in una posizione strategica e privilegiata per raggiungere Oslo, Stoccolma ed Helsinki. 

Ed è proprio quest’utimo collegamento che abbiamo sfruttato per completare il nostro weekend a Tallinn con una giornata ad Helsinki. La capitale finlandese si trova a circa 2 ore di traghetto ed una visita in giornata è consigliata e, in termini di tempo, più che sufficiente.
Il centro di Helsinki, infatti, non è molto grande ed i punti d’interesse sulla terraferma sono raggiungibili e fattibili in mezza giornata, senza alcuna corsa. Anzi, godendosi a pieno il lento ritmo della cittadina e fermandosi ad assaggiare qualche prelibatezza. 

Cosa troverai nell'articolo

CAFE REGATTA

Il mio consiglio è quello di prendere il traghetto abbastanza preso la mattina: noi lo abbiamo preso alle 7 ed alle 9 siamo approdati ad Helsinki. Direttamente dal Terminal West ci siamo diretti al Café Regatta, un localino situato sul mare dove gustare prelibate bruschette al salmone o dolci delizie accompagnate da un caldo the o caffé. Abbiamo scoperto questo posticino prima di partire e non vedevamo l’ora di provarlo: ha soddisfatto ogni aspettativa! Un ottimo inizio di mattinata. 

La mattinata è poi proseguita con la visita ai punti di interesse di Helsinki. Per prima cosa ci siamo fermati poco distante dal Café Regatta, al monumento di Sibelius dedicato al compositore finlandese Jean Sibelius: una scultura dalle sembianze di un organo pronto ad emettere un’armonia. 

Grazie all’efficientissimo tram ci spostiamo poi verso il centro della città e scaliamo l’infinita scalinata della cattedrale di Helsinki per visitarla; salutata la cupola verde ci dirigiamo verso il molo e ci fermiamo per un veloce pasto al Café Bar Nr 9.

MERCATI DI HELSINKI

Nel primo pomeriggio ci siamo diretti verso il mercato coperto Kauppahalli, prima, e la piazza del mercato Kauppatori, poi. Ci siamo persi tra i colori e gli odori delle bancarelle, riuscendo anche ad assaggiare il tipico pane nero (di segale), il salame di renna ed ovviamente il salmone.

Piccola parentesi, con due tips che vi lascio riguardanti i mercati ed il cibo:

  • Vai ai mercati nel tardo pomeriggio, vicino all’orario di chiusura: troverai ancor più assaggini disponibili e, se sei fortunato, anche qualche sconto sugli acquisti. Noi, ad esempio, siamo passati a Kauppatori quindici minuti prima della chiusura per un veloce caffé e ci sono stati regalati quattro dolcetti tipici. 
  • Assaggia la renna. Anche se l’idea non ti entusiasma, provala. A me sono piaciute le polpette di renna, che troverai a Kauppatori tra le varie opzioni di street food disponibili al mercato. 

Dopo questa sosta culinaria, ci siamo incamminati verso la cattedrale della Dormizione. La chiesa, in particolare, offre una vista molto carina sul molo, poiché si trova sulla sommità di una piccola collina a 10 minuti da Kauppatori.

SUOMENLINNA

Il tempo di una breve sosta foto e poi ci siamo imbarcati sul traghetto con direzione Suomenlinna: l’isola che si trova a meno di mezz’ora di navigazione dal molo di Helsinki, è una vera e propria fortezza sul mare. Un’opzione perfetta per un pomeriggio di relax, speso camminando tra gli antichi bastioni, i cannoni, i prati e qualche vista speciale sul mare o su Helsinki. 

Insomma, Suomenlinna è in linea con Helsinki: una meta carina ma non ecclatante, verso la quale siamo partiti non sperando di restare a bocca aperta ma curiosi di provare del gustoso salmone e il Café Regatta, che ho menzionato sopra. Ho trovato Helsinki perfetta per una giornata di relax dal ritmo lento. Sicuramente un plus ad un weekend a Tallinn.

Scopri il nostro weekend a Tallinn.

GLI APPUNTI DI VIAGGIO QUESTA VOLTA NON SONO (ANCORA) DISPONIBILI MA, SE TI VA DI SEGUIRMI IN GIRO PER IL MONDO, ALLA PROSSIMA!

A presto, Silvia!


5 commenti

elenaelaura · 29 Gennaio 2020 alle 11:57 AM

Sogno di andare ad Helsinki da quando ero bambina. Prima o poi lo farò! Grazie per il bellissimo articolo!
Elena

    viaggiandolavita · 29 Gennaio 2020 alle 4:34 PM

    Davvero Elena? E da cosa e’ nato questo sogno?
    E’ sempre un piacere scrivere e raccontare un viaggio, se pur con un certo ritardo. Grazie a te per il commento!
    Silvia

      elenaelaura · 29 Gennaio 2020 alle 8:59 PM

      Quando andavo alle medie, dovevo fare una ricerca su un paese europeo a piacere. Ho scelto la Finlandia e da lì è nato l’amore verso quella terra, pur non essendoci mai stata.😍 Continuai le ricerche per conto mio, approfondendo gli usi e i costumi ed ogni altro tipo di informazione. Ad oggi, rimane una meta che mi emoziona e, prima o poi, spero di riuscire a fare questo viaggio unendo, magari, i fiordi norvegesi😊😊

        viaggiandolavita · 30 Gennaio 2020 alle 10:42 AM

        Ho capito! Io desidero andare in Lapponia e nella parte nord della Finlandia, comunque ho preso questa occasione per visitare Helsinki ed avere un assaggio 🙂 Ti auguro di riuscire prima o poi a visitare queste terre del Nord

          elenaelaura · 30 Gennaio 2020 alle 11:26 AM

          Grazie mille! Spero presto!🤞🤞😄😄

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!