Il solstizio d’estate mi affascina da sempre. Forse perché adoro le lunghe giornate e quindi cosa ci può essere di meglio del giorno più lungo dell’anno. O magari perché l’estate è una delle mie stagioni preferite (insieme all’autunno), forse per le tradizioni antiche, religiose e popolari, che si celano dietro questo evento astronomico. C’è un che di affascinante dietro la notte di San Giovanni, nella tradizione cristiana legata a San Giovanni Battista, o notte di mezza estate. Un inno al sole, tra feste e tradizioni.

SOLSTIZIO D’ESTATE: DUE POSTI DOVE SONO STATA

GIAZZA

In un piccolo paesino della Lessinia, la tradizione Cimbra della festa del fuoco viene tutt’ora rispettata. Un evento che prevede, appunto, un inno al fuoco e alla sua potenza. Oggi, è anche l’occasione per festeggiare i comuni della Lessinia orientale. I mangiafuoco e il falò al centro della piazza vengono accompagnati dalla tradizionale musica cimbra. Ed è subito occasione per danzare in piazza, nella penombra del fuoco, all’imbrunire della prima notte magica dell’estate.

Sono stata a Giazza varie volte in occasione di questa festa e sempre mi sono sentita avvolta in un ritorno al passato, in un’atmosfera degna di qualche leggenda antica dove lo scoppiettare del fuoco si mescola amabilmente alla musica dei cembali.

Scopri la Festa del Fuoco.

BARCELLONA

In Spagna, San Juan viene celebrato ovunque. Dalla Catalogna alla Galizia, sulle spiagge e nelle vie spagnole, nella notte del solstizio d’estate, vengono accesi falò e lanciati fuochi d’artificio. Ancora una volta, un inno al fuoco e alla potenza del sole

Nella mia notte di San Juan a Barcellona mi sono lasciata andare all’improvvisazione. Sono uscita con alcune amiche e abbiamo raggiunto la terrazza di un amico. Qui abbiamo cenato, bevuto qualche cerveza ed iniziato la giornata in tenuta bianca, colore del giorno. Poi ci siamo lasciate trascinare fino in spiaggia dove, sedute sulla spiaggia illuminata dalla luna piena, siamo rimaste a chiacchierare in attesa dei fuochi d’artificio. Tra musica e concerti, fuochi e falò sulle strade, la notte è trascorsa e l’estate è iniziata in modo magico.

Scopri la storia della festa di San Joan e un focus su cosa accade a Barcellona.

SOLSTIZIO D’ESTATE: DUE POSTI DOVE VORREI ANDARE

STONEHENGE

Nella mia top list dei posti dove vorrei andare in occasione del solstizio d’estate non potrebbe mancare la location madre, Stonehenge. Ogni anno, attorno all’affascinante sito, si riuniscono migliaia di persone ad ammirare il sole scendere creando giochi di luci e forme, lasciando tutti a bocca aperta. Mi provo ad immaginare la sensazione di ammirare la prima alba d’estate di fronte a delle pietre millenarie, e credo di provare meno della metà delle emozioni che si proverebbero dal vivo.

Una buona notizia però quest’anno c’è. A causa del covid, non potendo organizzare una cerimonia dal vivo, l’alba su Stonehenge sarà trasmessa in diretta streaming sul canale facebook di English Heritage.

Ammira anche tu l’alba su Stonehenge in diretta streaming

SAN PIETROBURGO

Sogno la Russia e in particolare San Pietroburgo da quando, a circa 9 anni, ho visto Anastasia e, cantando e ballando in giro per la cucina, sognavo di varcare la soglia della sala da ballo del palazzo di Caterina. Ed invece, ahime, era il mio salotto. Comunque, sogno la Russia da allora, ed ora il sogno è evoluto nel desiderio, un giorno, di poter fare la Transiberiana.

Ma c’è un altro motivo per cui San Pietroburgo mi attira ed è il Festival delle Vele Scarlatte. Si tiene ogni anno in occasione del solstizio d’estate ed è uno dei più importanti spettacoli pirotecnici d’Europa. Per una persona, come me, che ama i fuochi d’artificio, sarebbe il top del top.

Scopri altri posti in cui celebrare il solstizio d’estate in modo magico.

E qui concludo, sognando di essere in un posto magico a scoprire eventi legati alle tradizioni locali. Sogno, e son desta. Quest’anno sono in montagna e provo a vedere se anche qui organizzano qualcosa, anche in piccolo. Oppure, mi sintonizzo con Stonehenge e realizzo un piccolo sogno da remoto.

PER OGGI QUESTO E’ TUTTO, NON TI RESTA CHE LASCIARTI ISPIRARE.
E, SE TI VA DI SEGUIRMI IN GIRO PER IL MONDO, ALLA PROSSIMA!

A presto, Silvia!

Categorie: Europa

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!