Nata a Verona, ho fatto del mondo casa mia trascorrendo anno e mezzo a Barcellona e tre anni e mezzo a Bordeaux.

Che tipo di viaggiatrice sono?

  1. Curiose del day by day: mi piace quanto più possibile fare esperienza dei luoghi in cui vado, della gente, della quotidianità. Adoro pedalare e camminare nelle città, muovermi con i mezzi pubblici e scoprire quanti più angolini possibili.
  2. Organizzata, ma non troppo: prima di partire mi piace cercare informazioni sulle destinazioni, segnare nomi di posti particolari e fare un planning variegato, ma allo stesso tempo tenermi il margine per un po’ di inaspettato, per una decisione dell’ultimo minuto.
  3. Sognatrice, decisamente troppo: ho un travel bucket così lungo che per i prossimi vent’anni potrei essere a posto, diciamo delle dimensioni del mondo. Sogno viaggi all’avventura, posticini romantici e tante esperienze di vita.

Ho partorito l’idea del blog nel lontano 2014, ho anche scelto il nome in quell’occasione. Ho sempre saputo che sarebbe stato “Viaggiando la vita”. Solo nel 2020 mi sono buttata a pieno nell’avventura. Ed eccomi qua, tra una cosa e l’altra della vita, tra impegni di lavoro e no, sto cercando di fare spazio ad una passione che spero mi porti lontana. Quantomeno, lontana sulla strada dell’appagamento e dell’arricchimento in termini di cultura, apertura mentale, conoscenza del mondo.

Da subito ho cercato di coinvolgere mia sorella minore Anna, bombardandola soprattutto con idee e richieste di approvazione. Di strada, su questo (sull’autostima e la convinzione che qui di sbagliato non sto facendo nulla), ne ho ancora parecchia da fare. Ti lascio alcune pillole su di me, e una menzione, appunto, a mia sorella. A che questo sia un viaggio bellissimo!

Nella vita ho studiato matematica, sto facendo un dottorato in informatica
e sono appassionata di lingue, viaggi e film.
Nel futuro vorrei poter lavorare a diretto contatto con i viaggi
ed il dinamismo di partenze ed arrivi, facendo uso delle lingue che ho avuto la fortuna di imparare. 
Silvia

Se dovessi scegliere delle parole per rappresentarmi? Cavalli, viaggi, lingue, libri. Il futuro ancora tutto da scrivere, tanti sogni e una vita davanti. 
Anna

error: Content is protected !!